Orfei Marco

MARCO ORFEI
Flauto

Si è laureato in flauto traverso col maestro Carlo Tamponi, in sax col maestro Baldo Maestri e in trombone col maestro Danilo Terenzi. Ha iniziato a suonare il pianoforte a 6 anni con la prof. Renèe Sagoleo Venturini, poi la chitarra a 12 anni da autodidatta. A 16 anni passa al flauto traverso e al sax e ben presto inizia a suonare con vari gruppi facendo alcune tournèe con Gianni Davoli, Charlie Cannon e Luciano Rossi. Ha suonato sia nelle orchestre lirico-sinfoniche (teatro dell’opera,S. Cecilia, Teatro Massimo di Palermo, orchestra della RAI), sia in gruppi cameristici (I Solisti di Roma). Ha approfondito lo studio del flauto dolce perfezionandosi con il M° Celestino Dionisi. Ha suonato inoltre Jazz, nelle Big Band di Bruno Tommaso, Tommaso Vittorini ed il maestro Gianni Oddi. Ha partecipato a molte trasmissioni televisive RAI quali “Uno Mattina”, “Fantastico”, “SanRemo” e MEDIASET quali “La Corrida” e varie trasmissioni di intrattenimento sempre come strumentista (flautista, sassofonista, trombonista). Nel 1991 ha tenuto come docente di musica da camera, la master class di CHITARRA-PLUS a Markdoberdof in Baviera, con i più illustri chitarristi tra i quali LEO BRAUWER, CARLO CARFAGNA, ALONZO DIAZ, ALVARO PERRI, ELLIOT FISH, ROLAND DYENS. Come flautista ha suonato in prima assoluta “RITORNO A CITERA” di Carlo Carfagna, per flauto, chitarra e orchestra d’archi. Nel 1995 ha vinto il premio della critica al Festival Di San Remo con la canzone Uomini Distanti cantata da Andrea Cantoni. Nel 2007 ha suonato come musico/attore in uno spettacolo di Giorgio Strehler LA BAMBOLA ABBANDONATA tenutosi al Teatro Valle in Roma. Compositore e arrangiatore nell’ambito jazzistico ha suonato con Bruno Tommaso, Riccardo Biseo, Ettore Fioravanti, Massimo Tata, Francesco e Sebastiano Forti. Nell’ambito della musica leggera ha suonato con Renato Zero, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Tullio De Piscopo, Cristiano De Andrè, Tosca, Edoardo Vianello. Nel campo folkloristico ha suonato con Ambrogio Sparagna, Eugenio Bennato, Carlo D’Angio’. Ha al suo attivo una ventina di cd. E’ titolare della cattedra di flauto nella scuola media statale musicale ANNA MAGNANI (RM)

I commenti sono chiusi.