Il Presepe nella tradizione: CONCERTO CONFERENZA

Sabato 1 Dicembre ore 20:30
Parrocchiale di Sant’Alessandro Martire – PALADINA

Relatrice: Prof.ssa Delia Rocco
Flauti Dolci e Organo: Guido Tacchini e Donato Giupponi

< Costruita in modo attento e pertinente dalla relatrice Prof.ssa Delia Rocco (titolare della Cattedra di Discipline Giuridiche ed Economiche presso il Liceo “Paolina Secco Suardo” di Bergamo), in costante equilibrio fra sacro e profano, è un viaggio appassionante e originale, attorno al tema del Presepe e del Santo Natale. Le diverse ambientazioni saranno descritte con particolare riferimento alla tradizione evangelica e napoletana; la trattazione sarà intervallata da momenti musicali tematici e supporti video >

PROGRAMMA

  • Premessa
  • Michael Praetorius (1571-1621)
    Französische Tänze aus Terpsichore, 1612
    Bransle de la Royne
  • Il Presepe ducentesco (San Francesco)
  • Michael Praetorius (1571-1621)
    Französische Tänze aus Terpsichore, 1612
    Bourree I/II
  • Il ‘400 Lombardo e Bergamasco (cenni storici):
    Il ‘500 (a Napoli e in Italia)
    Il ‘600 (a Napoli e in Italia)
  • Georg Philipp Telemann (1683-1767)
    Sonate F-dur: I tempo vivace
  • Il ‘700 napoletano
  • Georg Philipp Telemann (1683-1767)
    Sonate F-dur: II tempo largo
  • Caratteristiche del Presepe Napoletano del ‘700:
    • scena
    • costumi
    • finimenti
  • Georg Philipp Telemann (1683-1767)
    Sonate F-dur: III tempo allegro
  • Significato simbolico delle principali ambientazioni presepiali:
    • annuncio ai pastori
    • nascita del bambino (natività)
  • Pierre Attaignant (1494-1552)
    La Magdalena [Tourdion]: Quand je bois du vin clairet
  • Significato simbolico delle principali ambientazioni presepiali:
    • simbolismo (natività)
  • Michael Praetorius (1571-1621)
    Französische Tänze aus Terpsichore, 1612
    Spagnoletta
  • Significato simbolico delle principali ambientazioni presepiali:
    • il corteo degli orientali (Magi)
    • la taverna
    • i musicanti (“posteggiatori”)
    • conclusioni
  • Anonimo (secolo XVI)
    La Bergamasca [allegretto danzando]

Tacchini Guido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *